La direzione artistica del Liceo Coreutico è affidata all’Etoile Internazionale Carla Fracci

  La qualità dell’istruzione che una Istituzione scolastica riesce a realizzare dipende soprattutto dalla capacità degli operatori scolastici di migliorare l’offerta formativa di base, arricchendola di esperienze significative e coerenti con gli obiettivi perseguiti nell’attività quotidiana dell’insegnamento. Concepire e realizzare progetti da affiancare alla normale programmazione didattica, non significa semplicemente aggiungere ulteriori attività a quelle già in corso, ma esprime la volontà di approfondire ed esplorare ambiti del sapere significativi per gli allievi. Per tali ragioni, il liceo Coreutico “Antonio Locatelli” oltre alla convenzione stipulata dall’anno scolastico 2013/2014 con l’Accademia Nazionale di Danza, Istituto di Alta Cultura, in base all’articolo 10, comma 2 e 3, del D.P.R. n. 89/2010, per il potenziamento degli insegnamenti obbligatori, e degli insegnamenti finalizzati alla personalizzazione del piano di studio (vedi Allegato H, D.P.R. n. 89/2010), dall’anno scolastico 2015/2016 potenzierà le ore del piano di studi relative alle materie di indirizzo e precisamente a quelle di Tecnica della danza classica e di Laboratorio Coreografio, finalizzate all’approfondimento, allo sviluppo e alla maturazione di tutte quelle competenze necessarie per acquisire la padronanza del linguaggio coreutico sotto gli aspetti della composizione, interpretazione, esecuzione e rappresentazione, così come specificato all’articolo 7, comma 1, del D.P.R. 89/2010. Grazie all’ampliamento dell’offerta formativa, si è resa possibile la collaborazione con l’etoile Carla Fracci che dirigerà gli allievi negli spettacoli che saranno realizzati durante il loro percorso di studi nelle ore extracurriculari.


  “Chi meglio di lei può essere un punto di riferimento per la danza – ha dichiarato il preside dell’istituto, Giuseppe Di Giminiani – e il fatto che, tra le tante proposte che le sono arrivate dai diversi licei coreutici presenti sul territorio nazionale, abbia scelto di legare il suo nome alla nostra scuola, ci onora”.
  “Sono rimasta favorevolmente colpita dalla conduzione di questo liceo, dalla serietà e dalla preparazione dei suoi docenti – ha spiegato Carla Fracci, che da mesi segue in compagnia del marito e regista Beppe Menegatti l’attività della scuola – questa città si merita una compagnia di danza di valenza nazionale funzionale anche a tutto il territorio lombardo”. Tutte premesse che fanno prevedere per il futuro una volontà di crescita del liceo coreutico che potrebbe diventare una sorta di vivaio di giovani talenti, vivaio da cui partire per dare vita a una compagnia di danza naturalmente legata al teatro Donizetti. "Penso al balletto classico – specifica l’etoile – ma anche alla danza moderna e contemporanea che si devono basare su una solida base culturale e musicale, perché la danza e la musica sono imprescindibili l’uno dall’altra". Grandi progetti dunque in casa Fracci–Menegatti, progetti che per essere realizzati in pieno, prevedono anche una scuola di danza aperta agli esterni al liceo che aprirà dei corsi di danza tenuti dai docenti delle materie di indirizzo del liceo coreutico che saranno affiancati da maestri di alto spessore artistico e dalla Sig.ra Carla Fracci stessa.

Estratto dall’intervista pubblicata sul giornale ECO di Begamo il 16 maggio 2015


 

 
 
Liceo Coreutico A. Locatelli - Via G. Carducci, 1 - 24127 Bergamo - Tel. 035.40.15.84 - Fax 035.25.32.25 - info@liceocoreutico.eu